Praga con Bambini – Ponte Carlo e Malà Strana

Sono sopraffatta dalla quotidianità. Sono arrabbiata con me stessa, perché sono passate settimane e non ho ancora scritto nulla sul nostro ultimo viaggio in tre.

Ne sento il bisogno, ho la necessità di rivedere le foto e attraverso esse riaprire i cassettini dei ricordi dei momenti vissuti assieme ai miei uomini nella capitale ceca, che ci ha accolto con uno schiaffo dovuto dal freddo per poi stringerci in un caloroso abbraccio.

La nostra visita a Praga è stata incerta fino all’ultimo, e forse per questo motivo aver avuto la possibilità di visitarla, di viverla – seppur per poco tempo – è stata una grossa conquista.

PRAGA CON BAMBINI: Ponte Carlo

Sarà anche banale, ma l’impatto con Praga è stato incredibilmente forte grazie alla passeggiata sul Ponte Carlo. Lo raggiungiamo da Nove Mesto, quindi lo assaporiamo pian piano, vedendolo avvicinarsi man mano che ci si inoltra nella Città Vecchia. La Moldava, presenza costante in ogni angolo della città, crea dei giochi di luce e di specchi difficili da dimenticare, tanto che sporgendosi su di essa sembra quasi di veder riflessa la propria immagine.

IMG_8656

IMG_8664

Passeggiando lungo questo mezzo chilometro ogni passo è un sospiro. Che sia un sospiro di meraviglia, di gioia, di sorpresa, di scoperta.

Le statue di arenaria su Ponte Carlo sono imponenti e ricordano, seppur vagamente, il profilo del Ponte degli Angeli a Roma. La linea gotica regala un alone di mistero che viene però spazzato via dalla quantità innumerevole di turisti che lentamente si lasciano andare alle chiacchiere, si fanno ammaliare dalla vista del castello che da lontano osserva tutto o si soffermano ad ammirare uno dei tanti artisti di strada che si esprimono su questo ponte.

IMG_8870

IMG_8875

PRAGA CON BAMBINI: Mala Strana

Partendo dalla Torre del Ponte arriviamo alle due torri superate le quali arriviamo in Mala Strana, il quartiere che mi ha incuriosito fin da quando ho sentito per la prima volta “Ultima Notte a Mala Strana“, la canzone di Peppe Voltarelli che amo particolarmente. Sarà il suo adagiarsi ai piedi del castello, sarà la sua multiculturalità, sarà la presenza dell’antico sapore gotico perfettamente convivente con la modernità di pub e locali perennemente pieni di turisti, sarà il profumo di storia del Complesso di San Nicola alternato alla modernità dei palazzi del Governo, ma sicuramente non delude le mie aspettative. Passeggiare fra le strade di Mala Strana è un piacere, tanto che anche i suoi negozietti tipici di souvenir affascinano grazie alla presenza di splendidi oggetti di cristallo di boemia.

IMG_8668

IMG_8673

IMG_8678

PRAGA CON BAMBINI: Complesso di San Nicola

Decidiamo di visitare l’interno del Complesso di San Nicola e sorridiamo ad essere accolti da una suora che all’ingresso, in biglietteria, incassa i soldi dei turisti come una perfetta cassiera!

L’interno della Chiesa di San Nicola è interessante, nonostante io non le ami particolarmente, di influsso barocco e con ornamenti d’oro molto belli. Il mio consiglio è quello di salire – ovviamente senza passeggino – per osservare l’imponente organo (che venne utilizzato anche da Mozart) da vicino, ammirare l’interno della chiesa dall’alto e gli splendidi dipinti.

IMG_8681

IMG_8688

IMG_8701

IMG_8706

CONSIGLIO: Dove mangiare con bambini a Mala Strana

La prima parte del primo giorno del nostro tour termina al Restaurace Hergetova Cihelna, uno splendido ristorante sulle riva della Moldava con una vista impagabile ma scelto soprattutto perché offre il menu bimbi e, durante l’attesa, il box con i giochi e i fogli da colorare per i nostri piccoli compagni di viaggio. All’apparenza sembra un posto di lusso ma i prezzi non sono poi così eccessivi e sicuramente osservare il Ponte Carlo mentre ti godi i tipici piatti cechi è da provare!

IMG_8717

IMG_8722

Dopo aver placato la fame ci fermiamo nella riva della Moldava appena fuori dal ristorante, dove ci rilassiamo godendo dei pochi raggi di sole e giocando con le decina di cigni che si avvicinano curiosi al piccolo Ciccino.

IMG_8728

IMG_8729

Annunci

Tag:, , , , , , , , , ,

5 responses to “Praga con Bambini – Ponte Carlo e Malà Strana”

  1. Elisa - Tripvillage says :

    Sono passata proprio oggi da queste parti …. Praga mi sta affascinando tantissimo ♡

  2. ilaria says :

    Praga è bellissima! Romantica, dolce e sognante….e piena di passeggini!!!
    Ci siamo stati alcuni anni fa e sono rimasta sorpresa dalla quantità di mamme e papà a spasso con i loro bimbi, e tanti erano gemelli!
    Scrivi più notizie che puoi, perché abbiamo voglia di ritornare anche noi, accompagnati dalla nostra Tatina, e le tue info sono preziose…visto che entrambe viaggiamo con prole al seguito!
    Ahhh…fortuna che ci sono questi bei viaggi a farci staccare un po’ dalla routine di pappe e pannolini!!!
    Ciao a presto!!!

    • valigiaepasseggino says :

      E’ vero, passeggiando per le strade di Praga si incontrano tantissimi piccoli viaggiatori ma anche molte famiglie locali con bimbi.
      Noi non abbiamo preso neanche una volta i mezzi pubblici, quindi in realtà non so se la metro sia comoda con i passeggini, ma sicuramente so che è semplicissimo girarla a piedi anche per un’intera giornata!
      Grazie davvero di esser passata e sì, consiglio decisamente di portarci la vostra Tatina!!

Trackbacks / Pingbacks

  1. Praga con bambini – itinerario primo giorno | - 25 maggio 2015

Lascia qui un tuo commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...