Week end da #family reporter all’hotel Haway – seconda parte

Qualche giorno fa vi ho raccontato qui la prima parte del nostro week end al family hotel Haway di Villa Rosa di Martinsicuro (Te). Eravamo rimasti alla merenda pomeridiana con Ciccino scatenato nella stanza dei giochi e mamma versione calcistica in una sfida all’ultimo sangue a biliardino.

Dopo le mie fatiche sportive, decidiamo di rimanere in tema approfittando delle bici con seggiolino fornite dall’hotel. Per la nostra prima biciclettata in tre riteniamo che sia più sicuro che sia Papino a portare il pupo e partiamo in missione. Dal lungomare di fronte all’hotel parte una pista ciclabile che, scopriamo poi, va avanti per circa 20 km e che è un vero piacere percorrere.

Fotor0921144833

10669028_485517771552001_4519224177725576371_o

La pista ciclabile è affollata come fosse un’autostrada ma è comunque un piacere passeggiare con lo sguardo perso fra mare al tramonto, gabbiani che cercano la loro via per la sera e, a un certo punto, un paio di nutrie che attirano l’attenzione di tutti.

IMG_8642

IMG_8638

Dopo un paio di orette di pedalate rientriamo alla base, anche perché inizia a fare davvero freschetto e ci prepariamo per la cena. Inutile sottolineare la bontà dei piatti e le piacevoli chiacchiere con il personale della sala. Ciccino dimostra un inconsueto appetito e per la gioia di mamma e papà divora tutto (soprattutto il secondo) e carica le energie per la baby dance!

Mentre papino torna in camera per vedere la partita della Juve (unica sua condizione imprescindibile per accettare di venire con noi in Abruzzo), io e il pupo ci prepariamo per la baby movida! Piano piano si uniscono tutti gli altri bimbi e via a scatenarsi! La canzone preferita di Ciccino è “la danza della panza“, piazzato sotto il palco fra un po’ si mette a pogare, orgoglio di mammà 😀

10696389_485547491549029_1547388900697450729_n

La serata prosegue tra danze assurde, io vengo trascinata sul palco a fare la mia solita magrissima figura e termina con tante risate, di quelle vere e sincere che cerchi di custodire dentro di te per poterle tirare fuori nei momenti più bui.

Dopo un’altra notte quasi insonne decidiamo di tornare in spiaggia e salutare così l’estate, pronti per affrontare una nuova stagione piena di novità e sfide, grandi sfide. Mentre Papino e Ciccino giocano con la sabbia, io ne approfitto per fare quattro chiacchiere con Luciana, la responsabile del ricevimento dell’hotel. Mi presenta il direttore, un signore (anche se la definizione corretta sarebbe “un ragazzo”) dall’aspetto gioviale e rassicurante che mi racconta un po’ di storia di quest’hotel, della sua passione per le bici tanto da dare la disponibilità ad accompagnare, una volta a settimana, gli ospiti dell’Haway ad una mega escursione ciclistica!

Luciana ha degli splendidi occhi chiari, che parlano ancor prima che lei apra bocca. Sono i suoi occhi che trasmettono la passione e la gioia per il suo lavoro, la voglia di migliorare e migliorarsi. E si sa, gli occhi non mentono. Mi ricorda che l’hotel Haway fa parte della rete Italy Family Hotels, che io, non essendo un’amante di questo tipo di strutture, non conoscevo e che, dopo essermi informata, mi ha affascinata per l’organizzazione impeccabile.

Il nostro viaggio, breve ma molto molto intenso, termina qui. Purtroppo come all’andata anche il viaggio di ritorno è travagliato, così ci ritroviamo a salutare l’estate fra una coda e un’altra.

IMG_8643

Link utili:

Around Family

Hotel Haway

Italy Family Hotel

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

Lascia qui un tuo commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...